Milan-Parma e le contestazioni dei tifosi rossoneri nel 1996 e nel 1998…

Milan-Parma, in programma domenica pomeriggio a San Siro, vedrà forse la contestazione della Curva Sud dopo la pesante eliminazione dei rossoneri dalla Champions. Non sarebbe la prima, bensì la terza forma di protesta nel corso di una sfida contro gli emiliani.

Nella stagione 1995/96 il Milan di Capello era reduce da due dolorosi ko, nel derby contro l’Inter (deciso da Branca) e nella gara di ritorno di Coppa Uefa contro il Bordeaux. I francesi ribaltarono lo 0-2 dell’andata con un clamoroso 3-0. Il Diavolo però era primo in campionato e si stava avviando a vincere il suo quindicesimo scudetto, il quarto in cinque anni. Nonostante il primato, i fans più caldi accolsero i propri giocatori lanciando uova sul pullman della squadra ed esponendo striscioni molto eloquenti. I rossoneri si risollevarono e superarono l’undici di Scala grazie ai gol di Baggio, Donadoni e Savicevic.

Ancora più pesante la rabbia dei tifosi due anni dopo. L’allenatore era sempre Capello, ritornato a  seguito della breve esperienza sulla panchina del Real Madrid. La stagione 1997/98 fu però ‘dannata’: il club di Berlusconi arrivò decimo (la posizione attuale del Milan di Seedorf), e perse la finale di Coppa Italia al cospetto della Lazio. La domenica successiva ci fu l’umiliazione totale: la Roma si prese infatti gioco degli avversari, ridicolizzati e battuti 5-0. Prima del match con la formazione di Ancelotti, sette giorni più tardi, esplose l’ira dei sostenitori di fede milanista che lanciarono oggetti e uova in campo prima di abbandonare polemicamente lo stadio. Nessuno si salvò dalla furia dei supporters. Accadrà lo stesso anche domenica?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s